Ero un po’ eccitato e al contempo spaventato quando si avvicinavano i giorni del mio viaggio in Corea del Nord. Non era come andare in un altro paese europeo, con lingua e cultura leggermente diverse. Un altro sistema economico, altra impostazioni sociologica, millenni di cultura e lingue sviluppatisi per conto loro. Cosa mi aspettava? Difficile dirlo prima di approcciarvisi....
E’ confortante ritrovarsi all’ombra della statua del cavallo alato di Chollima, nel cuore di Pyongyang, cantando insieme ai compagni coreani "Bella Ciao", nei giorni di metà aprile 2017 che già profumano di primavera, vincendo i venti siberiani che di solito in questa stagione ancora attraversano la Corea. Il socialismo coreano, che s’inscrive nel più vasto contesto delle nazioni socialiste dell’Asia,...
Di Luca Frei, studente universitario Agosto 2019 - Il cambiamento di pressione e l’impatto delle ruote sull’asfalto lo confermano: il velivolo della compagnia aerea nordcoreana Airkoryo è atterrato all’aeroporto internazionale di Pyongyang. Siamo dunque arrivati in Corea del Nord. l’emozione di poter vedere dal vivo un Paese così tanto demonizzato in Occidente è grande: quanto di quel che viene raccontato da...
Pensando che il Paese è sotto embargo e in perenne stato di mobilitazione perché da mezzo secolo gli Stati Uniti rifiutano di siglare un trattato di pace, il fatto che si riesca a garantire tutta una serie di diritti sociali gratis ai propri cittadini è qualcosa che fa riflettere. Però credo che la cosa che più colpisce è l’unità nazionale...
di Milo Cavadini Non senza i consueti pregiudizi dell’Occidente contro la Repubblica nordcoreana, il 13 luglio 2019 sono partito per un viaggio a Pyongyang. Appena atterrato, la prima cosa che ho potuto notare è stato il limitatissimo livello di traffico per le strade e la pulizia generale dei luoghi; situazione opposta a quella di Beijing, dove abbiamo fatto scalo e ci...
Di Daniela Falconi Luglio 2019 - Quando ricevetti la notizia di poter visitare la Repubblica Popolare Democratica di Corea, non potevo quasi crederci. Si concretizzava difatti la possibilità di mettere piede in un Paese estremamente vessato dall’Occidente ed eretto ad esempio di terra impermeabile, pericolosa e priva di qualsiasi forma di libertà. Un luogo in cui ci si aspetta di...