E’ confortante ritrovarsi all’ombra della statua del cavallo alato di Chollima, nel cuore di Pyongyang, cantando insieme ai compagni coreani "Bella Ciao", nei giorni di metà aprile 2017 che già profumano di primavera, vincendo i venti siberiani che di solito in questa stagione ancora attraversano la Corea. Il socialismo coreano, che s’inscrive nel più vasto contesto delle nazioni socialiste dell’Asia,...
Pensando che il Paese è sotto embargo e in perenne stato di mobilitazione perché da mezzo secolo gli Stati Uniti rifiutano di siglare un trattato di pace, il fatto che si riesca a garantire tutta una serie di diritti sociali gratis ai propri cittadini è qualcosa che fa riflettere. Però credo che la cosa che più colpisce è l’unità nazionale...